Informazioni sull’avvio del nuovo anno scolastico

Cari genitori,

l’inizio della scuola si avvicina e, più che mai, non vediamo l’ora di incontrare voi e i vostri bambini! Sarà un anno diverso, che già prima di cominciare porta con sé dubbi e preoccupazioni; per queste ragioni vogliamo provare a rassicurarvi, spiegandovi come affronteremo le novità previste dalle norme per il contenimento dei contagi da Coronavirus.

In primo luogo, è fondamentale sottolineare come tutte le decisioni prese partano da un unico presupposto: mantenere e tutelare la scuola come luogo dal profondo e insostituibile valore umano, sociale e relazionale, oltre che pedagogico. A partire da ciò, nel Villaggio continueremo, come sempre, a lavorare sulla capacità di stare in gruppo – intesa come una vera competenza sociale – e sulla costruzione e il riconoscimento dell’identità di ogni bambino, mantenendo le modalità operative per gruppi e la grande attenzione alle relazioni e alla sfera personale e affettiva. Continueremo a garantire ai vostri figli la possibilità di sperimentare strumenti, canali, situazioni e attività variegati, perché riescano a raggiungere gli obiettivi previsti per la loro età in maniera stimolante e attiva.
Tutto questo sarà svolto in contesti in cui presteremo massima attenzione alla pulizia e all’igiene, chiedendo a tutti coloro che partecipano alla vita del Villaggio – operatori, bambini, famiglie – la massima collaborazione.

Di seguito troverete alcune indicazioni, alcune delle quali probabilmente già note, ma che è importante ribadire, utili per tutti coloro che frequenteranno i servizi educativi del Ceis e i suoi ambienti:

condizioni per poter essere ammessi a scuola sono: l’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore 37.5°C, anche nei tre giorni precedenti; non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni. Appare evidente che fondamentale sarà la responsabilità individuale rispetto allo stato di salute proprio o dei minori affidati alla responsabilità genitoriale.

I bambini potranno essere accompagnati da un solo adulto, che dovrà indossare obbligatoriamente la mascherina e sostare all’interno del Villaggio il minor tempo possibile; verrà indicato, per ogni sezione o classe, il cancello dal quale sarà possibile accedere. Sarà importante che tutti i genitori limitino l’ingresso negli uffici ai soli casi indifferibili e urgenti, privilegiando l’utilizzo di e-mail e telefonate per mettersi in contatto con i diversi operatori, prendendo eventualmente appuntamento per incontri di persona.

Tutti gli ambienti saranno dotati di gel e spray igienizzanti, saranno costantemente areati e puliti secondo le norme previste; tutti gli spazi, inoltre, saranno completamente sanificati prima dell’inizio della scuola, così come è stato fatto precedentemente all’avvio delle attività estive. Gli operatori utilizzeranno i dispositivi previsti dalla normativa e dal Documento Valutazione Rischi.

Per quanto riguarda l’obbligo di indossare la mascherina da parte dei bambini, al momento è stato chiarito dagli organi istituzionali preposti che gli alunni che frequenteranno sezione Primavera e scuola dell’Infanzia non dovranno indossarla, così come non dovranno farlo i bambini in situazione di disabilità di tutte le età. Rispetto ai bambini che invece frequenteranno la scuola Primaria, siamo in attesa di ricevere indicazioni ufficiali; in assenza di queste, chiederemo alle famiglie di fornire ai bambini una mascherina, che indosseranno esclusivamente nei momenti in cui si sposteranno da un’aula all’altra e non sarà possibile garantire il distanziamento di un metro.

Usufruendo degli ampi spazi che il nostro giardino offre, pause, attività e giochi continueranno ad essere svolti all’aperto. La cucina del Ceis fornirà frutta per la merenda del mattino e il pranzo, che sarà preparato seguendo le disposizioni in materia e consumato nelle sezioni e nella classi, come è sempre avvenuto.

Ricordiamo che le attività riprenderanno lunedì 14 settembre; solo i Campanellini – i bambini di 3 anni, i più piccoli della scuola dell’infanzia – cominceranno mercoledì 16 settembre.

Per quanto riguarda i bambini frequentanti sezione Primavera e scuola dell’Infanzia saranno assicurati sia i consueti orari di frequenza giornaliera sia l’accesso allo stesso numero di alunni accolto normalmente; per i bimbi che frequenteranno la sezione Primavera, sarà previsto un periodo di inserimento che avverrà secondo modalità che verranno illustrate dalle insegnanti.
Nella scuola dell’infanzia, la sezione costituirà l’ambiente principale che accoglierà il gruppo, che, come sempre, sarà composto da bambini di età miste; tale gruppo rimarrà stabile, e lavorerà sempre con gli stessi insegnanti. Non sarà, purtroppo, possibile attivare i laboratori per pari età così come sono sempre stati condotti, ma assicureremo comunque a tutti i bambini proposte e esperienze vissute in sezione in piccoli gruppi, divisi per età; saranno ovviamente garantite anche le attività di educazione musicale – a partire dai 2 anni – e di inglese – a partire dai 3 anni.
I genitori, che entreranno nel Villaggio attraverso il cancello che verrà loro indicato, accompagneranno i bambini sino alla porta dell’aula di riferimento; potranno entrare solamente nell’ingresso dell’aula, sostando il minor tempo possibile e facendo attenzione a non creare assembramenti.
I genitori dei bambini che inizieranno quest’anno a frequentare la sezione Primavera e la Scuola dell’Infanzia verranno convocati per un’assemblea che si terrà nei giorni precedenti l’inizio delle attività.

Anche per i bambini che frequenteranno la scuola Primaria saranno assicurati sia i consueti orari di frequenza giornaliera sia l’accesso allo stesso numero di alunni accolto normalmente. I genitori non potranno entrare nelle aule, ma accompagneranno gli alunni agli ingressi delle baracche che verranno loro indicati; chi accompagnerà o verrà a ritirare il bambino alla fine della giornata scolastica dovrà attendere nello spazio individuato per ogni classe, che verrà debitamente segnalato.
All’interno delle aule, i banchi a due posti sono stati adattati perché i bambini possano sedersi comodamente nel lato corto, a una distanza di un metro abbondante l’uno dall’altro; gli alunni continueranno a muoversi negli ambienti e ad utilizzare i diversi spazi (aula di lingua, aula di matematica, English Lab, aula di musica, salone) che saranno puliti e igienizzati dopo ogni utilizzo.
I genitori dei bambini che frequenteranno la Prima classe verranno convocati per un’assemblea che si terrà nei giorni precedenti l’inizio delle attività scolastiche.

Non sarà, purtroppo, possibile svolgere i gruppi di lavoro del lunedì pomeriggio, poiché la loro struttura abituale prevede gruppi misti, composti da bambini di classi diverse; struttura, questa, che ad oggi non è consentita. Vi garantiamo comunque che continueremo a proporre ai nostri alunni attività laboratoriali, manuali, espressive e creative con diverse modalità e la consueta attenzione.
Per il momento, non sarà possibile fermarsi a giocare e/o fare merenda nel giardino del Villaggio dopo l’uscita da scuola: in questo contesto, infatti, non sono presenti le condizioni per poter garantire il rispetto delle normative per il contenimento dei contagi da Coronavirus.
Entrambe queste decisioni sono per noi molto sofferte, ma affrontiamo questi cambiamenti come nuove sfide, con la speranza che possano essere di breve durata e, soprattutto, con la gioia grandissima di poter finalmente vedere il Villaggio riempirsi di visi, voci e sorrisi.

Grazie davvero per la collaborazione, a presto.

La direzione